Home Page | La Nostra Storia | La Sede | Direttivo | Come Iscriversi | Programmi 2017| Protezione Civile  | Alpini di ieri  | Alpini di Oggi  |
|Incontri e  Gite
|  _ Foto Manifestazioni fino al 2016 | Foto Manifestazoni dal 2017|Notzie Familiari | Penne Mozze |Link utili

LA PROTEZIONE CIVILE

  IL Gruppo Alpini da sempre ha una profonda coscienza civile che si realizza dando la propria disponibilitĂ  in occasione di eventi in collaborazione con i Comuni, le Parrocchie, le Associazioni locali e ogni sorta di piccole esigenze.

Il 14 ottobre 2000 quando la piena del torrente Stura causò il crollo parziale del ponte che collega Robassomero a Ciriè. Il Capo Gruppo degli Alpini di Robassomero fu convocato dal Sindaco; che gli chiese aiuto nella gestione dell’emergenza.

Ai Volontari del Gruppo Alpini fu assegnato:

- il presidio della strada che accedeva al ponte, 24 h su 24, dal 15 al 17 ottobre 2000 al fine di vietare l’accesso e limitare pertanto eventuali pericoli ai non addetti ai lavori

- la distribuzione dell’acqua potabile in varie zone del paese.

A seguito di tal esperienza inizia a formarsi all’interno del Gruppo il desiderio di creare una squadra di Protezione Civile e d’aderire alla Protezione Civile Nazionale Alpini Nazionale.

Nel 2002 sono formalizzate le pratiche con l’iscrizione dei primi 13 volontari con a Capo

il Sig. Rolando Angelo, i primi coraggiosi furono: Rolando Angelo, Grosa Giovanni, Angeloni Andrea, Bianco Giorgio, Bianco Roberto, Coletto Alberto, Cremaschi Roberto, Gandelli Aurelio, Giacotto Mauro, Moglio Giuseppe, Novo Corrado, Novo Flavio, Tibone Fabrizio.

Composta la squadra arrivano i primi impegni: l’esercitazione Sezionale al Parco della Maddalena, al Parco Ruffini, alle gare dei Disabili al Lingotto, varie collaborazioni con il Comune, con la Parrocchia ed altre Associazioni del paese.

Nel 2003 - 2004 a seguito dell’incremento del numero d'aderenti, si aggiungono: Torello Manuel, Collino Domenico, Marcomini Vittorio, Pera Giacomo, Rolando Laura, Versino Valerio, Rege Brunella; aumenta anche il numero delle richieste come servizio d’ordine in occasione di attività sportive, quali le gare di Biathlon a Pragelato, quelle per disabili in Torino, oltre alle annuali esercitazioni a Sant’Ambrogio di Susa e a Casale Monferrato.

Il 5 maggio 2004 il capo squadra Rolando Angelo riceve dal Coordinatore del 1° Raggruppamento di Protezione Civile Alpini sig. Giaj Arcota Gianfranco l’incarico di Responsabile gestione logistica delle attrezzature e degli automezzi in deposito a Druento della Protezione Civile Regione Piemonte.

Il Sig.Rolando organizza ogni giovedì corsi di preparazione al corretto uso dei mezzi in dotazione dei volontari provenienti da tutto il Piemonte.

I risultati si ottengono e si dimostrano già nel mese di settembre in occasione dei Campionati Mondiali Boscaioli nelle Valli di Lanzo, con l’ottima gestione delle tende e dei capannoni messi a disposizione dei partecipanti l’evento.

Nel 2004 fu nominato capo squadra Grosa Giovanni. A ottobre in occasione del 75° di fondazione del Gruppo Alpini, la squadra sfila con le nuove divise della Protezione Civile Nazionale Alpini.

Nel 2005 fu eletto capo squadra Giacotto Mauro. Si aggiungono alla squadra: Curti Dino, Ballesio Antonietta, Calvo Ferdinando. Qualche volontario da la reperibilità non solo per i turni comandati del giovedì ma totale: vale a dire sempre in ogni occorrenza.

Gennaio 2005, al Sestriere ai campionati nazionali di sci della protezione civile, è testata l’operatività di uomini ed attrezzature in vista delle Olimpiadi invernali.

A giugno partecipano all’esercitazione del 1° raggruppamento tenutosi nei pressi di Savona.

Nel febbraio del 2006, partecipano alle Olimpiadi invernali, dando il loro contributo nei servizi d’ordine, di approvvigionamento di materiali e mezzi presso le località delle gare.

Nello stesso anno vengono incrementate l’attività logistiche presso il magazzino di Druento, grazie all’acquisto da parte della Regione Piemonte di nuovi attrezzature, viene predisposta la Colonna Mobile Regionale che, in caso di emergenza, può fornire assistenza a circa 250 persone.

La forza del Gruppo è incrementata dall’adesione di: Giai Baudissard Aldo, Collino Rosanna, Bergero Severino, Raineri Giacomo.

Nel primo semestre del 2009 è predisposto un campo-base con tende per l’accoglienza e la ristorazione dei partecipanti alle gare di sci per disabili presso il Sestriere.

L’emergenza creatasi a seguito al terremoto in Abruzzo coinvolge i volontari presso il magazzino di Druento per la preparazione e il trasporto di tutto il necessario e far fronte tempestivamente alle richieste provenienti dalle zone colpite.

Ogni anno la squadra di Protezione Civile di Robassomero effettua almeno 3000 ore di servizi presso il magazzino regionale di Druento, anche se molti membri la squadra a volte non possono partecipare.

 

Per la regola dell'avvicendamento dal 2012 la gestione del magazzino viene gestita da altro Gruppo

Il Gruppo di Protezione Civile ha cessato la sua attivitŕ nel 2016.